logo

Thursday 19th of January 2017

feed-image Feed Entries
Home
Federscherma Puglia
I nostri qualificati ai Campionati Italiani Cadetti PDF  | Stampa |  E-mail
Lunedì 16 Gennaio 2017 16:12

All’indomani della seconda prova nazionale Cadetti, la Federazione Italiana Scherma ha reso noto il ranking dopo le due gare di Ariccia e Terni con i nomi degli atleti qualificati per i futuri appuntamenti della stagione 2016/17. E la Puglia, come di consueto, non demerita con ben 16 schermidori che ottengono il pass: di questi, 7 hanno conquistato ila doppia partecipazione, sia per i Campionati Italiani Cadetti in programma a Cagliari dal 12 al 14 maggio sia per la seconda prova Nazionale Giovani che si terrà a Roma dal 17 al 19 marzo, 9 per la sola seconda prova Nazionale Giovani, con l’auspicio che possano ben figurare nella Coppa Italia di categoria e battersi nel Campionato Italiano. Di seguito l’elenco completo: hanno ottenuto il doppio pass Gaia Pia Carella del Champ Napoli e Federica Maria Scisciolo della Virtus Bologna (rispettivamente seconda e dodicesima nel ranking di sciabola femminile), Roberto Bonsanto del Champ Napoli (20° nel ranking di sciabola maschile), Andrea Annicchiarico del Circolo della Scherma Brindisi e Francesco Pio Iandolo del Club Scherma Salerno (sesto e settimo nel fioretto maschile), Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi e Giulio Gaetani dell’Accademia Marchesa Torino (secondo e quarto nella classifica di spada maschile). Accedono alla sola seconda prova Nazionale Giovani Ciro Buenza del Club Scherma San Severo nella sciabola, Gabriele Cangelosi del Club Scherma Roma, Francesco Fiore del Club Scherma Bari e Matteo Patrone del Club Scherma Carloalberto Lotti nel fioretto, Federico Alfonso Rodia delle Lame Azzurre Brindisi, Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce, Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, Samuele Erriquez delle Lame Azzurre Brindisi e Corrado Verdesca del Club Scherma Lecce nella spada. "Carissimi atleti vogliate proseguire sempre meglio ed onorare Voi stessi e la Puglia: questo è l’augurio del Presidente e dei Consiglieri!"

 
Cadetti Terni, Gaia Carella ancora sul podio! PDF  | Stampa |  E-mail
Domenica 15 Gennaio 2017 23:35

Dopo il podio ottenuto dallo spadista delle Lame Azzurre Brindisi Pietro Rinaldi nella giornata inaugurale, la tre giorni di Terni dedicata alla seconda prova nazionale Cadetti si chiude con un altro onorevole terzo posto per la scherma pugliese: lo ottiene nella sciabola femminile (103 partecipanti) Gaia Carella, attualmente Champ Napoli, che elimina nell’ordine la torinese Sara Emanuelli per 15-1, la padovana Maddalena Vestidello per 15-8, la pisana Sara Candida De Matteo per  15-13 e Benedetta Fusetti 15-8; in semifinale è stata superata per 15-11 dall’esperta  Benedetta Taricco dell’Aeronautica Militare Roma, vincitrice di entrambe le prove nazionali. Buon risultato per la pugliese in forza alla Virtus Bologna, Federica Maria Scisciolo, figlia dell’ex presidente del Comitato Regionale Marcello Scisciolo, che chiude al decimo posto; accede al tabellone principale anche Ester Morlino del Circolo Schermistico Dauno, che si piazza in 28ma posizione; hanno partecipato anche Chiara Crocetta della Scherma Trani, Asia Fontanello del Club Scherma San Severo, Federica Giurato e Roberta Marchetti del Circolo Schermistico Dauno. Nella sciabola maschile, con 127 presenti, diciannovesimo Roberto Bonsanto (Champ Napoli); sfiorano l’accesso al tabellone principale Ciro Buenza (Club Scherma San Severo), Marco Domenico Pellegrino (Scherma Trani) e Michele La Vacca (anch’egli del Club Scherma San Severo).
Completa l’elenco dei partecipanti pugliesi Elia Di Brisco, terzo rappresentante del sodalizio sanseverese.
Ricordiamo l’impegno delle fiorettiste Zoe Marinaro, Elisa Anna Lombardo, Ludovica Di Mola, Asia Maria Sanguedolce (tutte del Circolo Schermistico Dauno) ed Elena Nimis della Carloalberto Lotti.
Il Presidente ed i Consiglieri ringraziano tutti per gli sforzi profusi a tenere alto il livello della scherma pugliese.

 
Cadetti Terni, Iandolo sfiora il podio nel fioretto PDF  | Stampa |  E-mail
Sabato 14 Gennaio 2017 23:52

Ancora un bel risultato per la scherma pugliese in occasione della seconda giornata della Seconda Prova Nazionale Cadetti, in corso di svolgimento a Terni, con il foggiano Francesco Pio Iandolo (attualmente tesserato per il Club Scherma Salerno) che - su ben 209 fiorettisti - resta ai piedi del podio: dopo aver sconfitto 15-8 Vittorio Alvise Ceccato da Montebelluna, 15-3 il frascatano Pierluigi Scotti, 15-9 Tommaso Martini del Club Scherma Agliana e 15-12 Francesco Griseri della Comense Scherma, Iandolo si ferma nei quarti per mano del siracusano Federico Pistorio col punteggio di 15-8 e chiude al quinto posto. Accede al tabellone dei 32 un altro atleta di origini pugliesi, Gabriele Cangelosi del Club Scherma Roma (29°). Sfiora invece l’accesso al tabellone principale, Andrea Annicchiarico del Circolo della Scherma Brindisi, che si ferma nei trentaduesimi e si piazza al 35° posto. Erano in gara altri sette atleti pugliesi: Francesco Fiore, Roberto Ronzulli, Marcello Bari ed Adriano Esposito del Club Scherma Bari, Matteo Patrone della Carloalberto Lotti, Marco Virgilio ed Antonio Cagnazzo del Circolo Schermistico Dauno. Cinque le pugliesi nella spada femminile Arianna Saracino e Maria Chiara Ingrosso delle Lame Azzurre Brindisi, Saba Maiorano del Club Scherma Bari, Myriam Lucrezia Lecito e Camilla Di Gregorio del Club Scherma Trani. La tre giorni umbra dedicata ai cadetti si chiude domenica col fioretto femminile e le due prove di sciabola. Complimenti dal Presidente e dai Consiglieri

Cadetti Terni, Iandolo sfiora il podio nel fioretto

 
Cadetti Terni, Pietro Rinaldi sul podio di spada! PDF  | Stampa |  E-mail
Sabato 14 Gennaio 2017 11:41

La tre giorni di Terni inizia con un eccellente terzo posto nella spada maschile con ben 314 partecipanti,  nella seconda prova nazionale Cadetti alle sei armi: a salire sul podio è Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi che, esen tato dal primo turno della diretta, ha messo in riga Guglielmo Tomaselli del Cus Catania all’ultima stoccata, Nicolò Bonaga della Scherma Treviso per 15-5, Giovanni Sciortino (Marchesa Torino) per 15-13, Gabriele Mencarelli (Isef “Meda” Torino) per 15-7 ed il brasiliano Leopoldo Gubert per 15-14 prima di arrendersi in semifinale per 15-6 a Davide Di Veroli (Verne Roma), poi vincitore della gara. Il risultato assume massimo rilievo in quanto l’ottimo Pietro è il primo anno che partecipa in tale categoria! Accede al tabellone principale un altro atleta delle Lame Azzurre Brindisi, Federico Alfonso Rodia, che ha superato al primo turno Giulio Pompejano (Methodos Catania) per 15-1, Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce per 15-14 e Filippo Casillo (Pro Patria Milano) per 15-12 ma che si è fermato nei sedicesimi di finale per mano di Simone Greco (Schermistica Lughese) per 15-10, salito anch’egli sul podio al fianco di Rinaldi. Oltre ai due atleti delle Lame Azzurre erano in gara altri tredici atleti pugliesi: i loro compagni di club Samuele Erriquez e Giulio Burigotto, Giulio Gaetani (attualmente tesserato per l’Accademia Marchesa Torino), per il Club Scherma Lecce il già citato Giorgio Lombardi, Corrado Verdesca, Andrea Martina e Tommaso Stanca, in rappresentanza del Club Scherma Bari Filippo Scialanga, Filippo Chinni e Gianluca Petruzzelli ed infine Andrea Piccinno, Angelo Boccardi e Dario Grassi per il Club Scherma Taranto. Il programma prosegue nella giornata odierna con la spada femminile ed il fioretto maschile mentre domenica si chiude col fioretto femminile e le due prove di sciabola. Il Presidente ed i Consiglieri gioiscono con Pietro, Flavio e la società Lame Azzurre di Brindisi.

 
Si torna in pedana con la Seconda Prova Nazionale Cadetti a Terni PDF  | Stampa |  E-mail
Giovedì 12 Gennaio 2017 16:10

Dopo lo stop forzato causa maltempo, la grande scherma torna in pedana con la seconda prova nazionale di qualificazione Cadetti alle sei armi in programma venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 gennaio a Terni (nella foto ammiriamo la Cascata delle Marmore). Ben 1.265 il totale degli iscritti. Fra di essi ci sono anche 48 atleti pugliesi in rappresentanza di nove nostri club e cinque tesserati in altre regioni: 15 nel fioretto (10 nel tabellone maschile, 5 in quello femminile), 20 nella spada (rispettivamente 15 e 5) e 13 nella sciabola (5 ed 8). Il programma si aprirà venerdì con la prova di spada maschile con in gara, tra gli altri, Filippo Chinni, Gianluca Petruzzelli e Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, Giulio Burigotto, Samuele Erriquez, Pietro Rinaldi e Federico Alfonso Rodia delle Lame Azzurre Brindisi, Giorgio Lombardi, Andrea Martina, Tommaso Stanca e Corrado Verdesca del Club Scherma Lecce, Angelo Boccardi, Dario Grassi ed Andrea Piccinno del Club Scherma Taranto ed inoltre il salentino Giulio Gaetani, tesserato per l’Accademia Marchesa Torino.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 117

FIS Puglia News

Previous Succ.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
I nostri qualificati ai Campionati Italiani Cadetti

All’indomani della seconda prova nazionale Cadetti, la Federazione Italiana Scherma ha reso noto il ranking dopo le due gare di Ariccia e Terni con i nomi degli atleti qualificati per i futuri appuntamenti della stagione 2016/17. E la Puglia, come di consueto, non demerita con ben 16 schermidori che ottengono il pass: di questi, 7 hanno conquistato ila doppia partecipazione, sia per i Campionati Italiani Cadetti in programma a Cagliari dal 12 al 14 maggio sia per la seconda prova Nazionale Giovani che si terrà a Roma dal 17 al 19 marzo, 9 per la sola seconda prova Nazionale Giovani, con l’auspicio che possano ben figurare nella Coppa Italia di categoria e battersi nel Campionato Italiano. Di seguito l’elenco completo: hanno ottenuto il doppio pass Gaia Pia Carella del Champ Napoli e Federica Maria Scisciolo della Virtus Bologna (rispettivamente seconda e dodicesima nel ranking di sciabola femminile), Roberto Bonsanto del Champ Napoli (20° nel ranking di sciabola maschile), Andrea Annicchiarico del Circolo della Scherma Brindisi e Francesco Pio Iandolo del Club Scherma Salerno (sesto e settimo nel fioretto maschile), Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi e Giulio Gaetani dell’Accademia Marchesa Torino (secondo e quarto nella classifica di spada maschile). Accedono alla sola seconda prova Nazionale Giovani Ciro Buenza del Club Scherma San Severo nella sciabola, Gabriele Cangelosi del Club Scherma Roma, Francesco Fiore del Club Scherma Bari e Matteo Patrone del Club Scherma Carloalberto Lotti nel fioretto, Federico Alfonso Rodia delle Lame Azzurre Brindisi, Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce, Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, Samuele Erriquez delle Lame Azzurre Brindisi e Corrado Verdesca del Club Scherma Lecce nella spada. "Carissimi atleti vogliate proseguire sempre meglio ed onorare Voi stessi e la Puglia: questo è l’augurio del Presidente e dei Consiglieri!"

Read more
Cadetti Terni, Gaia Carella ancora sul podio!

Dopo il podio ottenuto dallo spadista delle Lame Azzurre Brindisi Pietro Rinaldi nella giornata inaugurale, la tre giorni di Terni dedicata alla seconda prova nazionale Cadetti si chiude con un altro onorevole terzo posto per la scherma pugliese: lo ottiene nella sciabola femminile (103 partecipanti) Gaia Carella, attualmente Champ Napoli, che elimina nell’ordine la torinese Sara Emanuelli per 15-1, la padovana Maddalena Vestidello per 15-8, la pisana Sara Candida De Matteo per  15-13 e Benedetta Fusetti 15-8; in semifinale è stata superata per 15-11 dall’esperta  Benedetta Taricco dell’Aeronautica Militare Roma, vincitrice di entrambe le prove nazionali. Buon risultato per la pugliese in forza alla Virtus Bologna, Federica Maria Scisciolo, figlia dell’ex presidente del Comitato Regionale Marcello Scisciolo, che chiude al decimo posto; accede al tabellone principale anche Ester Morlino del Circolo Schermistico Dauno, che si piazza in 28ma posizione; hanno partecipato anche Chiara Crocetta della Scherma Trani, Asia Fontanello del Club Scherma San Severo, Federica Giurato e Roberta Marchetti del Circolo Schermistico Dauno. Nella sciabola maschile, con 127 presenti, diciannovesimo Roberto Bonsanto (Champ Napoli); sfiorano l’accesso al tabellone principale Ciro Buenza (Club Scherma San Severo), Marco Domenico Pellegrino (Scherma Trani) e Michele La Vacca (anch’egli del Club Scherma San Severo).
Completa l’elenco dei partecipanti pugliesi Elia Di Brisco, terzo rappresentante del sodalizio sanseverese.
Ricordiamo l’impegno delle fiorettiste Zoe Marinaro, Elisa Anna Lombardo, Ludovica Di Mola, Asia Maria Sanguedolce (tutte del Circolo Schermistico Dauno) ed Elena Nimis della Carloalberto Lotti.
Il Presidente ed i Consiglieri ringraziano tutti per gli sforzi profusi a tenere alto il livello della scherma pugliese.

Read more
Cadetti Terni, Iandolo sfiora il podio nel fioretto

Ancora un bel risultato per la scherma pugliese in occasione della seconda giornata della Seconda Prova Nazionale Cadetti, in corso di svolgimento a Terni, con il foggiano Francesco Pio Iandolo (attualmente tesserato per il Club Scherma Salerno) che - su ben 209 fiorettisti - resta ai piedi del podio: dopo aver sconfitto 15-8 Vittorio Alvise Ceccato da Montebelluna, 15-3 il frascatano Pierluigi Scotti, 15-9 Tommaso Martini del Club Scherma Agliana e 15-12 Francesco Griseri della Comense Scherma, Iandolo si ferma nei quarti per mano del siracusano Federico Pistorio col punteggio di 15-8 e chiude al quinto posto. Accede al tabellone dei 32 un altro atleta di origini pugliesi, Gabriele Cangelosi del Club Scherma Roma (29°). Sfiora invece l’accesso al tabellone principale, Andrea Annicchiarico del Circolo della Scherma Brindisi, che si ferma nei trentaduesimi e si piazza al 35° posto. Erano in gara altri sette atleti pugliesi: Francesco Fiore, Roberto Ronzulli, Marcello Bari ed Adriano Esposito del Club Scherma Bari, Matteo Patrone della Carloalberto Lotti, Marco Virgilio ed Antonio Cagnazzo del Circolo Schermistico Dauno. Cinque le pugliesi nella spada femminile Arianna Saracino e Maria Chiara Ingrosso delle Lame Azzurre Brindisi, Saba Maiorano del Club Scherma Bari, Myriam Lucrezia Lecito e Camilla Di Gregorio del Club Scherma Trani. La tre giorni umbra dedicata ai cadetti si chiude domenica col fioretto femminile e le due prove di sciabola. Complimenti dal Presidente e dai Consiglieri

Cadetti Terni, Iandolo sfiora il podio nel fioretto

Read more
Cadetti Terni, Pietro Rinaldi sul podio di spada!

La tre giorni di Terni inizia con un eccellente terzo posto nella spada maschile con ben 314 partecipanti,  nella seconda prova nazionale Cadetti alle sei armi: a salire sul podio è Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi che, esen tato dal primo turno della diretta, ha messo in riga Guglielmo Tomaselli del Cus Catania all’ultima stoccata, Nicolò Bonaga della Scherma Treviso per 15-5, Giovanni Sciortino (Marchesa Torino) per 15-13, Gabriele Mencarelli (Isef “Meda” Torino) per 15-7 ed il brasiliano Leopoldo Gubert per 15-14 prima di arrendersi in semifinale per 15-6 a Davide Di Veroli (Verne Roma), poi vincitore della gara. Il risultato assume massimo rilievo in quanto l’ottimo Pietro è il primo anno che partecipa in tale categoria! Accede al tabellone principale un altro atleta delle Lame Azzurre Brindisi, Federico Alfonso Rodia, che ha superato al primo turno Giulio Pompejano (Methodos Catania) per 15-1, Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce per 15-14 e Filippo Casillo (Pro Patria Milano) per 15-12 ma che si è fermato nei sedicesimi di finale per mano di Simone Greco (Schermistica Lughese) per 15-10, salito anch’egli sul podio al fianco di Rinaldi. Oltre ai due atleti delle Lame Azzurre erano in gara altri tredici atleti pugliesi: i loro compagni di club Samuele Erriquez e Giulio Burigotto, Giulio Gaetani (attualmente tesserato per l’Accademia Marchesa Torino), per il Club Scherma Lecce il già citato Giorgio Lombardi, Corrado Verdesca, Andrea Martina e Tommaso Stanca, in rappresentanza del Club Scherma Bari Filippo Scialanga, Filippo Chinni e Gianluca Petruzzelli ed infine Andrea Piccinno, Angelo Boccardi e Dario Grassi per il Club Scherma Taranto. Il programma prosegue nella giornata odierna con la spada femminile ed il fioretto maschile mentre domenica si chiude col fioretto femminile e le due prove di sciabola. Il Presidente ed i Consiglieri gioiscono con Pietro, Flavio e la società Lame Azzurre di Brindisi.

Read more
Si torna in pedana con la Seconda Prova Nazionale Cadetti a Terni

Dopo lo stop forzato causa maltempo, la grande scherma torna in pedana con la seconda prova nazionale di qualificazione Cadetti alle sei armi in programma venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 gennaio a Terni (nella foto ammiriamo la Cascata delle Marmore). Ben 1.265 il totale degli iscritti. Fra di essi ci sono anche 48 atleti pugliesi in rappresentanza di nove nostri club e cinque tesserati in altre regioni: 15 nel fioretto (10 nel tabellone maschile, 5 in quello femminile), 20 nella spada (rispettivamente 15 e 5) e 13 nella sciabola (5 ed 8). Il programma si aprirà venerdì con la prova di spada maschile con in gara, tra gli altri, Filippo Chinni, Gianluca Petruzzelli e Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, Giulio Burigotto, Samuele Erriquez, Pietro Rinaldi e Federico Alfonso Rodia delle Lame Azzurre Brindisi, Giorgio Lombardi, Andrea Martina, Tommaso Stanca e Corrado Verdesca del Club Scherma Lecce, Angelo Boccardi, Dario Grassi ed Andrea Piccinno del Club Scherma Taranto ed inoltre il salentino Giulio Gaetani, tesserato per l’Accademia Marchesa Torino.

Read more
Intervista doppia a Roberto Cazzato ed Antonio Muraglia, una vita da Maestri

Cominciamo con un piccolo spot sui vostri club …

Roberto Cazzato “L’Accademia di Scherma Lecce nasce nel 2000 con quella che è l'attuale denominazione, ma in origine è sorta nel 1973 come Virtus Scherma Lecce. Attualmente la nostra sala è all’interno del Campus Universitario Ecotekne di Lecce, in collaborazione con la sezione Scherma del CUS Lecce. In tanti anni di attività, ovviamente, gli atleti e le atlete che hanno solcato le nostre pedane sono stati tantissimi: alcuni di loro hanno continuato a tirar di scherma anche in altre realtà, come ad esempio Mattia Loiacono, Chiara Spedicato e Giulio Gaetani, forti spadisti attuali protagonisti nello scenario nazionale italiano e internazionale. I nostri attuali campioncini sono Andrea Amodio, Elena Polimeno, Luigi Pecoraro Senape de Pace. Nei Master di Sciabola, il nostro  Claudio Cacciapaglia difende i nostri colori ad ottimi livelli Inoltre una delle attività più importanti riguarda i progetti nelle scuole della Provincia salentina. I Maestri che lavorano nella nostra sala sono due: io e mio padre Paolo Cazzato. I nostri atleti apprendono i fondamentali di tutte e tre le armi per poi successivamente essere indirizzati verso una consapevole scelta nella pratica agonistica: i giorni di lezione sono il lunedì, il mercoledì e il venerdì nella sala di Lecce ed il martedì e il giovedì nella sala di Galatina”.

Antonio Muraglia “Il Circolo della Scherma Brindisi è stato fondato su mia iniziativa nel 1994, avendo visto la luce come gruppo schermistico già nel lontano 1986, anno in cui viene affiliato per la prima volta alla FIS con un gruppo di atleti già protagonisti nel panorama nazionale ed un nutrito gruppo di neofiti che costituiranno l’ossatura del club negli anni a venire: tra di essi conseguiranno onorevolissimi risultati nell’arma della sciabola i fratelli Federico e Pasquale Balsamo, i fratelli Rino e Raffaele Cesario, Walter Boccuni e Daniela Boccuni nell’arma del fioretto sino a giungere, nel recente passato, allo squadrone di spadisti formato da atleti del calibro dei fratelli Luca e Giulio Turrisi, Mauro La Tegola, Pierpaolo Ciracì, Giorgia D’Astore e Silvia Vainò. Nel presente la società conta circa una trentina di atleti, tutti impegnati nell’arma del fioretto: la punta di diamante del sodalizio attualmente è Andrea Annicchiarico, giunto al secondo posto nella prima prova di fioretto Cadetti ad Ariccia e da ben 14 anni mio allievo; vanno aggiunti Manuel Molfetta nella categoria Giovani ed i promettenti Under 14 Samuel Sironi, Christian Zinzeri e Lara D’Agnano. Il punto di forza di questa società - che conta ogni anno un gruppo molto nutrito di atleti in erba di età compresa tra i cinque ed i sette anni - è, da sempre, l’attenzione rivolta al vivaio con la massima attenzione nella diffusione della disciplina schermistica nella provincia brindisina,”.

Quando avete sentito farsi largo dentro di voi la vocazione del Maestro?

Cazzato “Sono diventato Maestro di Scherma nel 1987, superando l’impegnativo esame presso la prestigiosa Accademia Nazionale di Napoli, discutendo la tesi sulle Azioni Ausiliarie nelle tre armi, ed ho subito iniziato a insegnare presso il Cus Lecce. Delle tre armi quella che amo di più è il fioretto, ma per molti anni ho lavorato con la spada. Da qualche anno ho riscoperto il piacere della sciabola, l'arma preferita da mio padre, il Maestro Paolo”.

Read more
Aggiornamento del calendario CAF di spada a Brindisi

Flavio

Non è possibile confermare lo svolgimento dell’allenamento datato 22 gennaio, per concomitanti impegni internazionali del Referente e di alcuni Atleti. Inoltre, l’allenamento previsto per Domenica 16 aprile 2017 corrisponde alla festività della Santa Pasqua; purtroppo, non essendoVi date disponibili, non avrà luogo. Pertanto, i prossimi appuntamenti saranno Domenica 5 febbraio, Domenica 26 marzo e Domenica 28 maggio. Il Presidente ed i Consiglieri plaudono l'impegno dello Staff tecnico e degli atleti

Read more
L’avvocato Irmici confermato nella Magistratura Federale

Raffaele Ignazio Irmici di San Severo, avvocato del libero foro e docente universitario, è stato confermato dal Consiglio federale quale Componente della Corte Sportiva d’Appello, Organo di Controllo delle decisioni del Giudice Sportivo nazionale; completano il quadro degli Organi di Giustizia interna, il Tribunale federale ed, in seconda istanza, la Corte Federale d’Appello. I primi si occupano delle violazioni consumate durante le competizioni e gli altri hanno cognizione sugli illeciti sportivi. Il Presidente ed i Consiglieri plaudono alla rappresentanza pugliese negli Organi di Giustizia e augurano un proficuo servizio all’amico Raffaele.

Read more
Luigi Roca sempre in auge

Il carissimo Luigi Roca di Bari, stimatissimo principe del foro e figura storica del mondo schermistico - da Atleta ad Arbitro Internazionale con plurima partecipazione Olimpica a Consigliere della Federscherma pugliese - è stato confermato nel quadriennio 2017 - 2020 quale Componente della prestigiosa Commissione Disciplinare della Federation Internationale d’Escrime (FIE). Inoltre, godendo della massima fiducia da parte della Federscherma, riveste il delicato incarico di Componente della Commissione di Garanzia, di recente introduzione, avente massima rilevanza ed influenza, deputata alla tutela dell’autonomia ed indipendenza degli Organi di Giustizia e della Procura Federale. La Commissione, in piena autonomia e con indipendenza di giudizio, individua i soggetti idonei ad essere nominati componenti degli Organi di Giustizia Federale; inoltre, ha il potere di comminare sanzioni ed adottare provvedimenti nei confronti dei componenti dei predetti Organi, nel caso di violazione dei doveri di indipendenza, di riservatezza e di grave negligenza nell’espletamento delle funzioni; infine, formula pareri e proposte al Consiglio federale in materia di organizzazione e funzionamento della giustizia sportiva. Il Presidente ed i Consiglieri ringraziano Gigi Roca per il servizio svolto ed il continuo arricchimento fornito al nostro ambiente.

Read more
Martina Criscio e Benedetto Buenza al Collegiale della Nazionale Assoluta

Il Maestro Giovanni Sirovich, Commissario Tecnico della Sciabola Italiana, ha convocato il primo Allenamento Collegiale di Sciabola presso il Centro Federale dell’Acqua Acetosa in Roma dal 10 al 13 gennaio 2017. Martina Criscio si allenerà con le colleghe di Nazionale Michela Battiston, Sofia Ciaraglia, Camilla Fondi, Rebecca Gargano, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta, Lucia Lucarini, Chiara Mormile, Caterina Navarria, Martina Petraglia, Flaminia Prearo, Lucrezia Sinigaglia ed Irene Vecchi. Lo staff tecnico è composto dal carissimo Maestro Benedetto Buenza (in continuità rispetto alla convocazione all’ultima prova di Coppa del Mondo svoltasi sulle padane di Orleans), dal nostro conterraneo Tommaso Dentico, oltre a Cristian Rascioni e Lucio Landi. Il Presidente ed i Consiglieri plaudono la qualificata presenza pugliese ed inviano a Martina e Benedetto un lungimirante ad maiora!

Read more

Partner

 


Chi è online

 49 visitatori online

Contatti

Statistiche Sito

Utenti : 1
Contenuti : 861
Link web : 7
Tot. visite contenuti : 726201


Powered by Technology Factory. Designed by: Free Joomla Theme, top hosts. Valid XHTML and CSS.