logo

Friday 30th of January 2015

feed-image Feed Entries
Home
Federscherma Puglia
1° Trofeo città di Foggia

apri il file

 
Cadetti, Iandolo sfiora l’impresa sulle pedane di casa
Lunedì 26 Gennaio 2015 13:17


Va vicinissimo al successo il beniamino di casa Francesco Pio Iandolo, che in occasione della seconda prova nazionale Cadetti disputata sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno si classifica al secondo posto nel tabellone del fioretto maschile. Iandolo, nell’entusiasmo del pubblico di Foggia, ha battuto 15-5 Neri Conti (Raggetti Firenze) al primo turno e 15-7 Massimiliano Campagna (C.S. Montebelluna) nei trentaduesimi accedendo così al tabellone principale, dove ha sconfitto all’ultima stoccata Guido Danieli (C.S. Mestre) nei sedicesimi, 15-13 Davide Filippi (Comini Padova) negli ottavi, 15-12 Carmelo Fallica (C.S. Siracusa) nei quarti e sempre per 15-12 Andrea Funaro (Scherma Ariccia) in semifinale, ma in finale deve arrendersi per 15-4 a Sebastiano Bicego (C.S. Mestre). Sul terzo gradino del podio, assieme a Funaro, anche Andrea Di Martino del C.S. Roma. Gli altri pugliesi in gara erano Andrea Annicchiarico e Manuel Zinzeri per il Circolo della Scherma Brindisi (rispettivamente 77° e 142°) e Matteo Patrone e Giulio Di Giorgio per il Club Scherma Carloalberto Lotti (rispettivamente 85° e 97°).
Nella sciabola femminile si impone Beatrice Dalla Vecchia (Officina della Scherma Mirano) che batte 15-12 in finale Lucia Lucarini (Drago Scherma); completano il podio Greta Cecere (C.S. Mazarese) e Andrea Martina Montegrosso (C.S. Voltri). Delle nove atlete pugliesi in gara solo due accedono al tabellone principale: si tratta di Martina D’Augelli del Club Scherma San Severo che chiude al 23° posto e Serena Pia D’Angelo del Circolo Schermistico Dauno al 32°. A seguire: 53. Sveva D’Assisti (Scherma Trani), 68. Giorgia Esposito (Circolo Schermistico Dauno), 73. Chiara Pia Virgilio (Circolo Schermistico Dauno), 76. Claudia Fabbrizio (Club Scherma San Severo), 82. Martina Infante (Circolo Schermistico Dauno), 89. Alessandra Aquilino (Circolo Schermistico Dauno), 98. Laura Palumbo (Circolo Schermistico Dauno).

Leggi tutto...
 
Ora Foggia sogna in grande
Lunedì 26 Gennaio 2015 13:15

È stato più volte sottolineato come la prova Cadetti di fioretto e sciabola è stata la prima gara nazionale organizzata a Foggia all’indomani della attesa riunificazione della scherma di Capitanata sotto le insegne del Circolo Schermistico Dauno, che ha posto fine ad una scissione che durava da oltre vent’anni e che aveva conosciuto momenti anche dolorosi. Un risultato che però dal presidente del sodalizio, Dauno Morlino, non viene letto come un punto d’arrivo bensì come un punto di partenza: «Abbiamo progetti molto ambiziosi per il futuro e, grazie alla collaborazione del Comune di Foggia che ci sostiene con grande attenzione e sensibilità, contiamo di poter organizzare nella nostra città eventi ancora più importanti di questo pur prestigioso appuntamento. Non a caso, di concerto con la Federazione Italiana Scherma e l’ente locale, stiamo cercando di affinare le nostre capacità organizzative con il progetto FIS City Partners. Ma prima di tutto io vorrei ringraziare gli amici Lucio Virgilio e Walter Caricchia, che in qualità di presidenti del Club Scherma Foggia e del Foggia Fencing hanno reso possibile quel percorso di ritrovata unità della scherma cittadina dimostrando grande sensibilità ed amore per la nostra disciplina: la loro vicinanza rende il Circolo Schermistico Dauno sempre più forte e sempre più pronto per affrontare sfide ancor più impegnative».

Leggi tutto...
 
Foggia, grande partecipazione al seminario
Lunedì 26 Gennaio 2015 13:05

Grande successo, sia in termini di partecipazione che di attenzione da parte dei presenti, per il seminario organizzato dal Comitato Regionale FIS Puglia in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti sul tema “La scherma, lo sport più titolato d’Italia”, tenutosi sabato 24 gennaio presso la sala riunioni della Delegazione Provinciale Coni Foggia ed inserito nell’ambito dei corsi di formazione continua obbligatoria per gli iscritti all’albo.
A fare gli onori di casa il Presidente del C.R. FIS Puglia, Renato Martino, che ha illustrato lo scopo dell’iniziativa: «Sono orgoglioso che sia proprio la nostra regione a tenere a battesimo una partnership prestigiosa come quella con l’Ordine dei Giornalisti l’iniziativa immaginata e concretizzata con la fattiva collaborazione del responsabile alle relazioni esterne del nostro comitato, il giornalista Siro Palladino, coniuga l’opportunità per l’Ordine dei giornalisti di dare seguito al nuovo sistema di crediti obbligatori legati alla formazione e all’aggiornamento continuo e da alla FIS l’opportunità per garantire maggiore visibilità e conoscibilità al nostro sport e, allo stesso tempo, stimolare l’attenzione degli operatori dell’informazione sulle tematiche inerenti la scherma. Sono lieto che questo messaggio sia stato pienamente percepito come dimostra una partecipazione andata al di là di ogni aspettativa. Il seminario sarà replicato a metà marzo a Bari per favorire la partecipazione degli addetti ai lavori delle altre province pugliesi e mi auguro che questa esperienza possa al più presto aver luogo anche in altre regioni».
Concetti ribaditi anche dal consigliere FIS Luigi Campofreda: «Occasioni come questa rappresentano l’opportunità di illustrare il metodo vincente che da anni Federscherma sta portando avanti: la nostra disciplina è una delle eccellenze della tradizione italiana ed incarna perfettamente la bellezza ed i valori dello sport. Per questo motivo una attenta comunicazione rappresenta un momento fondamentale per favorire la conoscenza di quanto facciamo».

Leggi tutto...
 
Coppa del Mondo Under 20, Bonsanto vince a Phoenix!

Grande emozione per il successo di Francesco Bonsanto nella prova valida per la Coppa del Mondo Under 20 di sciabola disputata a Phoenix, negli Stati Uniti: l’atleta in forza al Club Scherma San Severo ha portato il tricolore sul gradino più alto del podio al termine di una gara impeccabile, che lo ha visto superare nei trentaduesimi l’atleta di casa Inti Farfan per 15-5, nei sedicesimi il russo Iliy Andreev per 15-14, negli ottavi lo statunitense Grant Williams per 15-6, nei quarti un altro atleta americano e cioè Calvin Liang per 15-12, in semifinale il russo Rostislav Krasilnikov per 15-9 ed in finale il francese Charles Colleau per 15-12. Un risultato che proietta Bonsanto ai vertici della sciabola mondiale nella sua categoria!


 

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 69

FIS Puglia News

Previous Succ.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
Cadetti, Iandolo sfiora l’impresa sulle pedane di casa


Va vicinissimo al successo il beniamino di casa Francesco Pio Iandolo, che in occasione della seconda prova nazionale Cadetti disputata sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno si classifica al secondo posto nel tabellone del fioretto maschile. Iandolo, nell’entusiasmo del pubblico di Foggia, ha battuto 15-5 Neri Conti (Raggetti Firenze) al primo turno e 15-7 Massimiliano Campagna (C.S. Montebelluna) nei trentaduesimi accedendo così al tabellone principale, dove ha sconfitto all’ultima stoccata Guido Danieli (C.S. Mestre) nei sedicesimi, 15-13 Davide Filippi (Comini Padova) negli ottavi, 15-12 Carmelo Fallica (C.S. Siracusa) nei quarti e sempre per 15-12 Andrea Funaro (Scherma Ariccia) in semifinale, ma in finale deve arrendersi per 15-4 a Sebastiano Bicego (C.S. Mestre). Sul terzo gradino del podio, assieme a Funaro, anche Andrea Di Martino del C.S. Roma. Gli altri pugliesi in gara erano Andrea Annicchiarico e Manuel Zinzeri per il Circolo della Scherma Brindisi (rispettivamente 77° e 142°) e Matteo Patrone e Giulio Di Giorgio per il Club Scherma Carloalberto Lotti (rispettivamente 85° e 97°).
Nella sciabola femminile si impone Beatrice Dalla Vecchia (Officina della Scherma Mirano) che batte 15-12 in finale Lucia Lucarini (Drago Scherma); completano il podio Greta Cecere (C.S. Mazarese) e Andrea Martina Montegrosso (C.S. Voltri). Delle nove atlete pugliesi in gara solo due accedono al tabellone principale: si tratta di Martina D’Augelli del Club Scherma San Severo che chiude al 23° posto e Serena Pia D’Angelo del Circolo Schermistico Dauno al 32°. A seguire: 53. Sveva D’Assisti (Scherma Trani), 68. Giorgia Esposito (Circolo Schermistico Dauno), 73. Chiara Pia Virgilio (Circolo Schermistico Dauno), 76. Claudia Fabbrizio (Club Scherma San Severo), 82. Martina Infante (Circolo Schermistico Dauno), 89. Alessandra Aquilino (Circolo Schermistico Dauno), 98. Laura Palumbo (Circolo Schermistico Dauno).

Read more
Ora Foggia sogna in grande

È stato più volte sottolineato come la prova Cadetti di fioretto e sciabola è stata la prima gara nazionale organizzata a Foggia all’indomani della attesa riunificazione della scherma di Capitanata sotto le insegne del Circolo Schermistico Dauno, che ha posto fine ad una scissione che durava da oltre vent’anni e che aveva conosciuto momenti anche dolorosi. Un risultato che però dal presidente del sodalizio, Dauno Morlino, non viene letto come un punto d’arrivo bensì come un punto di partenza: «Abbiamo progetti molto ambiziosi per il futuro e, grazie alla collaborazione del Comune di Foggia che ci sostiene con grande attenzione e sensibilità, contiamo di poter organizzare nella nostra città eventi ancora più importanti di questo pur prestigioso appuntamento. Non a caso, di concerto con la Federazione Italiana Scherma e l’ente locale, stiamo cercando di affinare le nostre capacità organizzative con il progetto FIS City Partners. Ma prima di tutto io vorrei ringraziare gli amici Lucio Virgilio e Walter Caricchia, che in qualità di presidenti del Club Scherma Foggia e del Foggia Fencing hanno reso possibile quel percorso di ritrovata unità della scherma cittadina dimostrando grande sensibilità ed amore per la nostra disciplina: la loro vicinanza rende il Circolo Schermistico Dauno sempre più forte e sempre più pronto per affrontare sfide ancor più impegnative».

Read more
Coppa del Mondo Under 20, Bonsanto vince a Phoenix!

Grande emozione per il successo di Francesco Bonsanto nella prova valida per la Coppa del Mondo Under 20 di sciabola disputata a Phoenix, negli Stati Uniti: l’atleta in forza al Club Scherma San Severo ha portato il tricolore sul gradino più alto del podio al termine di una gara impeccabile, che lo ha visto superare nei trentaduesimi l’atleta di casa Inti Farfan per 15-5, nei sedicesimi il russo Iliy Andreev per 15-14, negli ottavi lo statunitense Grant Williams per 15-6, nei quarti un altro atleta americano e cioè Calvin Liang per 15-12, in semifinale il russo Rostislav Krasilnikov per 15-9 ed in finale il francese Charles Colleau per 15-12. Un risultato che proietta Bonsanto ai vertici della sciabola mondiale nella sua categoria!


 

Read more
Mödling, Tricarico secondo nel Circuito Europeo Cadetti


Ottimi risultati in campo internazionale per la scherma pugliese: in Austria, più esattamente a Mödling, in occasione della tappa valida per il Circuito Europeo Cadetti di sciabola salgono alla ribalta gli atleti del Club Scherma San Severo col secondo posto di Flavio Maria Tricarico e l’ottavo di Raffaele Minischetti.
Tricarico, esentato dal primo turno del tabellone a eliminazione diretta, ha sconfitto in successione il greco Ioannis Mavros per 15-7, il turco Yalin Sahin per 15-12, il francese Eliott Bibi (numero uno del seeding) per 15-13, l’azzurro Alberto Arpino con un netto 15-5 ed in semifinale l’altro francese Hugo Soler per 15-12 ma in finale ha perso col transalpino Quentin Vervoitte per 15-12.
Ottima prova anche per Raffaele Minischetti, approdato sino ai quarti di finale dopo aver battuto in sequenza il romeno Alexie Alupei per 15-2, l’azzurro Emanuele Marronaro per 15-13, l’altro romeno Matei Aniculoesci per 15-9 ed il francese Alexandre Henry per 15-10, prima di essere anch’egli beffato da Quentin Vervoitte all’ultima stoccata.

Read more
Foggia e la scherma, un ritrovato modello di unità

La seconda prova nazionale Cadetti di fioretto e sciabola, in programma a Foggia nel fine settimana, è il primo grande evento schermistico che si tiene nel capoluogo dauno all’indomani della riunificazione in un unico club delle tre società cittadine preesistenti: un aspetto estremamente significativo che più volte è stato ricordato durante la conferenza stampa di presentazione, svoltasi presso il Palazzo di Città. A fare gli onori di casa l’assessore allo sport del Comune di Foggia, Sergio Cangelli: “Aver radunato i tre club sotto le insegne del glorioso Circolo Schermistico Dauno è un segnale molto importante che arriva da una disciplina che, per blasone, può a buon diritto essere considerata la locomotiva dello sport foggiano. Con la riunificazione è stato gettato un seme che comincia a dare i suoi frutti, ma di certo la scherma foggiana può ambire all’organizzazione di eventi ancor più importanti attraverso l’adesione al progetto FIS City Partners”.
Il presidente del Comitato Regionale FIS Puglia, Renato Martino, ha colto l’occasione per ringraziare tutti coloro che, mostrando grande senso di responsabilità, hanno reso possibile questa ritrovata unità di intenti: “Si è trattato di una operazione che testimonia il grande amore per la scherma e la passione che anima questi dirigenti. L’organizzazione di eventi schermistici di grande portata è per Foggia una piacevole consuetudine ed in particolare le gare Cadetti assumono notevole importanza per l’attenzione che da sempre la FIS pone nelle categorie giovanili, fucina dei campioni del futuro. In concomitanza con le gare, si terrà anche un seminario organizzato grazie alla prestigiosa partnership con l’Ordine dei Giornalisti, che punta a far conoscere maggiormente la nostra disciplina agli operatori dell’informazione ed inserito nel programma di formazione continua obbligatoria previsto per gli appartenenti all’albo”.

Read more
Qualificazione Zona Sud, Tomaselli e Zurlo secondi

Ad Ariano Irpino, in occasione della prova di qualificazione Zona Sud per sciabola e fioretto, la scherma pugliese fa registrare due secondi posto, con Ciro Tomaselli del Club Scherma S. Severo nella sciabola e di Francesca Zurlo del Circolo Schermistico Dauno, ed altri tre piazzamenti sul podio con Saul Morlino (sciabola) ed Elisa Anna Lombardo (fioretto) del Circolo Schermistico Dauno e Francesca Pasquadibisceglie della Scherma Trani nella sciabola femminile.
Nella sciabola maschile secondo posto per Ciro Tomaselli del Club Scherma S. Severo, che regola 15-7 Francesco Renda del Club Scherma Fisciano, Ciro Ruocco (Nedo Nadi Salerno) con lo stesso punteggio, Domenico Gallo (C.S. Fisciano) per 15-8, vince all’ultima stoccata la semifinale con Antongiulio Stella dell’Aeronautica Militare ma perde di strettissima misura la finale con Riccardo Arena del Club Scherma Napoli. Lo stesso Arena era stato in semifinale (per 15-9) il giustiziere di Saul Morlino del Circolo Schermistico Dauno, che nei turni precedenti aveva messo in riga Gaspare Lorenzo Venditti del Club Scherma S. Severo per 15-9, il compagno di club Marcello De Vivo per 15-13 e Francesco Malena (Champ Napoli) sempre per 15-13. Arriva si quarti Pietro Irmici del Club Scherma S. Severo, altri tre atleti pugliesi si fermano ai quarti ed in totale sono dieci i nostri sciabolatori ammessi al tabellone finale.
Nella sciabola femminile terzo posto per Francesca Pasquadibisceglie della Scherma Trani, che supera in successione Claudia Fabbrizio del Club Scherma S. Severo per 15-3, Andrea De Luna del Club Scherma Napoli all’ultima stoccata e Rosa Carmen Misurelli del Posillipo Napoli per 15-12 ma perde in semifinale (13-15) contro Angela Gallo del Club Scherma Napoli, poi vincitrice della gara. Arriva sino ai quarti di finale l’altra atleta della Scherma Trani, Margherita Pappolla, anch’essa fermata sul 15-13 da Angela Gallo. Per la scherma pugliese altre tre presenze negli ottavi e sei in tutto nel tabellone principale.

Read more
Spada Cadetti, Gigliola decima a Terni


È di Mariella Gigliola delle Lame Azzurre Brindisi il miglior piazzamento per la scherma pugliese in occasione della seconda prova nazionale Cadetti di spada disputata a Terni. L’atleta brindisina ha chiuso infatti al decimo posto: nona dopo la fase a gironi, e pertanto esentata dal primo turno della diretta, Gigliola ha superato 15-13 Camilla Carminati (Pompilio Genova) nei sessantaquattresimi di finale, Matilde Zappalorto (C.S. Montebelluna) all’ultima stoccata nei trentaduesimi e Vanessa Conti (Gymnasium Sabatia) per 15-5 nei sedicesimi, ma purtroppo negli ottavi ha incontrato l’atleta della Scherma Treviso Eleonora De Marchi, destinata poi a vincere la gara, che si è imposta per 15-7.  Nel tabellone femminile erano in gara anche Dalila Rinaldi (Lame Azzurre Brindisi) che ha chiuso al 50° posto, Eleonora Chiruzzi (Club Scherma Taranto) al 92°, Federica Vinci (Lame Azzurre Brindisi) al 163°, Luisa Di Ciaula (Club Scherma Lecce) al 172° ed infine Daniela Petteruti (Barion Scherma) e Michela Orsi (Club Scherma Lecce) che hanno chiuso al 272° posto ex aequo.

Read more

Partner

________________________________________________


 

 

FIS Social

 

Tiro di Scherma perchè..

 

Chi è online

 70 visitatori online

Statistiche Shiny

Contatti



Powered by Technology Factory. Designed by: Free Joomla Theme, top hosts. Valid XHTML and CSS.