NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Slider

Home

GPG 2017, saranno 94 gli atleti pugliesi in gara

Saranno complessivamente 94 (36 nella sciabola, 29 nella spada e 29 anche nel fioretto) gli atleti che rappresenteranno la Puglia a Riccione in occasione della 54^ edizione del Gran Premio Giovanissimi, la più grande rassegna sportiva a livello giovanile che vedrà la partecipazione di ben 3.116 atleti a caccia di 24 titoli italiani. Di seguito il programma giorno per giorno con tutti gli schermidori pugliesi in gara. Il sipario si alzerà mercoledì 26 aprile con l’assegnazione dei primi quattro titoli: nel Fioretto Giovanissimi saranno in gara Giammaria Biffi del Club Scherma Bari, Samuel Sironi del Circolo della Scherma Brindisi, Andrea Marasco, Antonio Mauriello, Alessandro Minna e Emmanuel Venturini del Circolo Schermistico Dauno ed Emanuele Castigliego dell’Accademia Re Manfredi; nel Fioretto Giovanissime spazio ad Arianna Conserva e Rebecca Maria D’Alonzo del Club Scherma Bari e Lara D’Agnano del Circolo della Scherma Brindisi; nella Sciabola Giovanissimi, saranno in pedana tre atleti della Scherma Trani (Marco Rutigliano, Massimo Toscano e Gabriele Vetturi) ed altrettanti del Circolo Schermistico Dauno (il numero uno del ranking e Campione in carica Davide Cicchetti, Gioele Francesco Di Lago e Davide Ricciardi); nella Sciabola Giovanissime, Arianna Rita Catanzaro, Aleida Didonato e Rossella Aurora Tursi della Scherma Trani e Martina Giancola del Club Scherma San Severo. Pugliesi protagonisti in tre gare su quattro giovedì 27 aprile: nel Fioretto Maschietti ci saranno Tomas Amato e Nicolò Lombardi dell’Accademia Scherma Bari, Christian Zinzeri del Circolo della Scherma Brindisi, Giovanni Mastrangelo e Emilio Pozzolante del Circolo Schermistico Dauno e Luigi Antonio Pecoraro Senape de Pace dell’Accademia Scherma Lecce; nella Sciabola Maschietti saranno impegnati Mauro Angelilli, Giorgio Palumbo e Domenico Zucaro della Scherma Trani, Stefano Riccioni, Mario Rizzo, Felice Starace e Luigi Villani del Club Scherma San Severo e Valerio Virgilio del Circolo Schermistico Dauno; nella Sciabola Bambine Gaia Carafa del Club Scherma San Severo. Venerdì 28 aprile è probabilmente il giorno più atteso per la qualità e la quantità delle armi pugliesi in campo: nel Fioretto Bambine tireranno Giorgia Maino e Ingrid Skaug dell’Accademia Scherma Bari con Irene Guerra, Ilaria Olivieri e Blanca Maria Tedeschi dell’Accademia Re Manfredi; nel Fioretto Ragazze Serena Maria Di Benedetto, Chiara Lisi, Giulia Mastrangelo e Sarah Mastrolitto del Circolo Schermistico Dauno e Francesca Gramazio dell’Accademia Re Manfredi; nella Sciabola Ragazzi alla ribalta Nicola Pio Guascito del Circolo Schermistico Dauno con Walter Buenza, Vincenzo Cannelonga, Matteo D’Amato ed Antonio Miale del Club Scherma San Severo; nella Sciabola Allievi Alessandro Chieppa e Francesco Daniel Mascolo della Scherma Trani, Marco Mastrullo, Arnaldo Piserchia, Alessandro Sforza ed Alessio Virgilio del Circolo Schermistico Dauno, Andrea D’Angelo, Andrea Guida e il numero uno del ranking italiano di categoria e Campione in carica Emanuele Nardella per il Club Scherma San Severo. Sabato 29 aprile si chiude il programma di Sciabola con la categoria Allieve - che vedrà in pedana Nilde Specchio della Scherma Trani, Noemi Renna del Dauno, oltre Nicoletta Botticelli e Sara Maggio del Club Scherma San Severo - e si apre quello di Spada Ragazze con la partecipazione di Lucrezia Orlando del Club Scherma Lecce e Jasmine Amidei del Club Scherma Taranto; nel Fioretto Ragazzi ci sarà invece Giorgio Namoini del Club Scherma Bari. Domenica 30 aprile si conclude il programma di Fioretto con Eliana Nappi e Giada Palumbo del Circolo Schermistico Dauno nelle Allieve; per il maschile, Mattia Sicoli delle Lame Azzurre Brindisi, Antonio Bottalico e Michele Pio Castrignano dell’Accademia Re Manfredi con Mattia Ghidotti del Club Scherma Lecce; chiudono i Ragazzi Francesco Vittorio Giordano e Niccolò Pio Marasco dell’Accademia Re Manfredi, Andrea Amodio dell’Accademia Scherma Lecce, Cesario Colitti ed Alberto De Giorgi del Club Scherma Lecce. 

Leggi tutto: GPG 2017, saranno 94 gli atleti pugliesi in gara

Coppa Italia Giovani e Cadetti, quattro pugliesi ai piedi del podio

Con un pizzico di fortuna gli atleti pugliesi potevano salire sul podio di Adria in occasione della Coppa Italia Cadetti e Giovani: ben quattro di essi, infatti, sono caduti nei quarti di finale, i primi due nella sciabola Cadetti: Ciro Buenza del Club Scherma San Severo ha chiuso al quinto posto e Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani all’ottavo. Buenza, in virtù di un’ottima prima fase, è stato esentato dal primo turno della diretta poi ha sconfitto 15-12 Enrico Bertinetto (Club Scherma Torino) e 15-10 Salvatore Iodice (Champ Napoli) ma gli ha negato l’accesso alle semifinali Marco Abate (Posillipo Napoli) per 15-10; Pellegrino invece aveva messo in riga Edoardo Bertocchini della Fides Livorno per 15-12, Francesco Valentini del Club Scherma Roma sempre per 15-12 e Leonardo Longo (Panaro Modena) all’ultima stoccata ma nei quarti ha ceduto per 15-14 a Raffaele Del Sal (Gemina Scherma). Il terzo atleta pugliese presente in questa gara era Elia Di Brisco del Club Scherma San Severo.


Nella sciabola femminile Under 20 quinta Francesca Pasquadibisceglie della Scherma Trani: seconda dopo la fase a gruppi, è entrata in tabellone direttamente dagli ottavi regolando 15-10 Rosaria Borza del Club Scherma Salerno ma nei quarti ha lasciato il passo per 15-13 a Nicoletta La Bianca del Circolo Schermistico Mazarese. Nel fioretto maschile Under 17 sesto posto per Gabriele Cangelosi, schermisticamente cresciuto a Foggia ed ora tesserato per il Club Scherma Roma: ha battuto in sequenza Edoardo Pedretti (Club Scherma Leonessa) 15-4, Filippo Quagliotto (Club Scherma Montebelluna) 15-12 e Riccardo Trinx (Club Scherma Torino) ancora per 15-12, punteggio che però gli è stato fatale nei quarti con Leonardo Pieralisi (Club Scherma Jesi); nella stessa gara ha centrato l’accesso al tabellone principale anche Matteo Patrone del Club Scherma Carloalberto Lotti, 19°. Più indietro i due atleti del Circolo Schermistico Dauno Marco Virgilio ed Antonio Cagnazzo ed i tre del Club Scherma Bari Francesco Fiore, Marcello Bari e Roberto Ronzulli. Altri cinque pugliesi si sono fermati agli ottavi di finale, due nella spada femminile Under 20 (entrambe delle Lame Azzurre Brindisi): Miriana Morciano, decima, e Mariella Gigliola, tredicesima. Entra in tabellone anche Luisa Di Ciaula del Club Scherma Lecce, 29ma, mentre restano escluse Eleonora Chiruzzi del Club Scherma Taranto e la pugliese al Giardino Milano Luna Maggio. Altri due invece sono approdati agli ottavi di spada Cadetti: Samuele Erriquez delle Lame Azzurre Brindisi (11°) e Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce (12°). Nella stessa prova sono scesi in pedana anche Federico Alfonso Rodia delle Lame Azzurre Brindisi, Tommaso Stanca del Club Scherma Lecce, Filippo Scialanga e Gianluca Petruzzelli del Club Scherma Bari. Nono posto per lo spadista delle Lame Azzurre Brindisi Antonio Salatino tra i Giovani; era presente anche Oleg Orlando del Club Scherma Lecce. Completano il quadro dei partecipanti pugliesi nella categoria Cadetti le fiorettiste Ludovica Di Mola, Zoe Marinaro, Elisa Anna Lombardo e Asia Maria Sanguedolce (tutte del Circolo Schermistico Dauno), le spadiste Maria Chiara Ingrosso, Arianna Saracino (entrambe Lame Azzurre Brindisi) e Saba Maiorano (Club Scherma Bari) e le sciabolatrici Ester Morlino e Federica Giurato del Circolo Schermistico Dauno e Chiara Crocetta della Scherma Trani. Nella categoria Under 20 era in gara anche il fiorettista di origini foggiane Aristide Ferrante, ora in forza al Club Scherma Salerno.

Leggi tutto: Coppa Italia Giovani e Cadetti, quattro pugliesi ai piedi del podio

Francesco D’Armiento Campione d’Europa Under 23!

Grande gioia per la scherma pugliese: lo sciabolatore foggiano Francesco D’Armiento si è laureato campione d’Europa Under 23 nella rassegna continentale in corso di svolgimento a Minsk, in Bielorussia, centrando la prima medaglia d’oro per i colori azzurri in questa edizione. Dopo l’en plein nella fase a gironi, D’Armiento ha regolato nei primi tre turni ad eliminazione diretta l’ungherese Nagy per 15-9, il russo Bubenchikov per 15-12 ed il bielorusso Kisel per 15-9. Grandi emozioni nei due turni conclusivi, entrambi decisi all’ultima stoccata: in semifinale D’Armiento ha sconfitto con una prepotente rimonta il romeno Teodosiu, piuttosto ingenuo per aver rimediato un cartellino rosso per partenza anticipata proprio in occasione della stoccata decisiva. Stesso punteggio in finale contro il francese Lambert per il tripudio di tutta la delegazione azzurra! L’atleta delle Fiamme Gialle, che ha scelto il Frascati Scherma come Società di allenamento ma da sempre cresciuto ed allenato a Foggia, ha confermato il suo momento d’oro a tre settimane dalla conquista del titolo italiano di categoria, vinto proprio nella sua città.

Leggi tutto: Francesco D’Armiento Campione d’Europa Under 23!

Coppa Italia Cadetti e Giovani, tutti i pugliesi in gara ad Adria

Nel week end si disputa ad Adria la Coppa Italia Cadetti e Giovani: oltre 1200 i partecipanti con una folta rappresentanza pugliese, particolarmente numerosa tra i Cadetti con 26 atleti: nel fioretto maschile troviamo Marcello Bari, Francesco Fiore e Roberto Ronzulli del Club Scherma Bari; Matteo Patrone del Club Scherma Carloalberto Lotti; Antonio Cagnazzo e Marco Virgilio del Circolo Schermistico Dauno e Gabriele Cangelosi, tesserato per il Club Scherma Roma ma formatosi a Foggia; quattro atlete, tutte del Circolo Dauno, nel fioretto femminile: Ludovica Di Mola, Elisa Anna Lombardo, Zoe Marinaro ed Asia Maria Sanguedolce; nella spada maschile due rappresentanti a testa per Club Scherma Bari (Gianluca Petruzzelli e Filippo Scialanga), Lame Azzurre Brindisi (Samuele Erriquez e Federico Alfonso Rodia) e Club Scherma Lecce (Giorgio Lombardi e Tommaso Stanca); nella spada femminile ci sono Saba Maiorano del Club Scherma Bari e Maria Chiara Ingrosso ed Arianna Saracino delle Lame Azzurre Brindisi; nella sciabola maschile Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani e Ciro Buenza ed Elia Di Brisco del Club Scherma San Severo; nella sciabola femminile Chiara Crocetta della Scherma Trani e Federica Giurato ed Ester Morlino del Circolo Schermistico Dauno. Nove i pugliesi nella categoria Giovani: nel fioretto maschile c’è Aristide Ferrante, attualmente in forza al Club Scherma Salerno; nella spada maschile Antonio Salatino delle Lame Azzurre Brindisi ed Oleg Orlando del Club Scherma Lecce; nella spada femminile Mariella Gigliola e Miriana Morciano delle Lame Azzurre Brindisi, Luisa Di Ciaula del Club Scherma Lecce, Eleonora Chiruzzi del Club Scherma Taranto e Luna Maggio, ora in forza alla società del Giardino Milano;

Leggi tutto: Coppa Italia Cadetti e Giovani, tutti i pugliesi in gara ad Adria

Master, i pugliesi in pedana ad Ariccia

Nel fine settimana ad Ariccia tornano in pedana i Master per la sesta ed ultima prova nazionale prima delle finali in programma a Belluno dal 2 al 5 giugno: saranno oltre 500 gli atleti alla ribalta, tra i quali – come di consueto – una nutrita rappresentanza pugliese. Il drappello più numeroso è, al solito, quello di sciabola che vedrà impegnati nei tabelloni maschili Giuseppe Longo, Carlo Nicastro e Gaetano Palumbo del Circolo Schermistico Dauno, Umberto Serafino dell’Accademia Re Manfredi, Claudio Cacciapaglia ed Alessandro Presicce dell’Accademia di Scherma Lecce, Raffaele Forcella e Nicola Zarra dell’Aeronautica Militare e, nei tabelloni femminili, il sestetto del Circolo Schermistico Dauno formato da Daniela De Pellegrino, Gabriella Lo Muzio, Stefania Saponaro, Concetta Talamo, Antonella Lepore ed Aurelia Anna Tranquillo. Quattro i pugliesi nei tabelloni di spada maschile: Luigi Anastasia, Roberto Lippolis e Cosimo Malvaso per il Club Scherma Bari, Umberto Serafino per l’Accademia Re Manfredi.

Leggi tutto: Master, i pugliesi in pedana ad Ariccia

Abbiamo 18 visitatori e nessun utente online

Facebook

Partner